Seguici su: Contatti:

 

Menu

Il Renato show è una maratona: tre ore di Zerofollia nell'arena del Circo Massimo

Il Renato show è una maratona: tre ore di Zerofollia nell'arena del Circo Massimo

Una notte di pura Zerofollia tra le vestigia imperiali del Circo MassimoRenato Zero si riprende la sua Roma, vestendo i panni di un istrionico gladiatore e stregando i quindicimila spettatori accorsi alla prima delle sei serate previste per celebrare i suoi primi 70 anni (compiuti nel 2020 ma festeggiati solo ora causa-pandemia). Sul gigantesco palco allestito nella storica location, il cantautore romano ha ripercorso “i migliori anni della sua vita” (artistica, quantomeno), affiancato da un'orchestra di 50 elementi tra archi, fiati e percussioni (l’Orchestra Filarmonica della Franciacorta, diretta dal Maestro Adriano Pennino) e da una band composta da 14 musicisti, 8 coristi e 24 ballerini. Con il light design di Francesco De Cavee - oltre 300 metri quadri di led - che rivestono completamente la tribuna che ospita l’orchestra e i coloratissimi visual, affidati alla direzione di Younuts! (Antonio Usbergo) e Bendo (Lorenzo Silvestri e Andrea Santaterra). Uno show eccentrico e multicolore, quello di “Zerosettanta”, che gioca sui numeri ma anche sulle suggestioni del decennio più fertile del cantautore romano, gli anni 70, per l’appunto, che videro l’ex-allampanato ballerino proto-glam del Piper sbocciare fino a diventare uno dei cantautori più intensi della sua generazione.

 

FONTE: www.leggo.it 

 

 

Clienti