Seguici su: Contatti:

 

Menu

Negramaro: "Ci siamo sciolti, ma ora siamo più forti di prima"

Negramaro: "Ci siamo sciolti, ma ora siamo più forti di prima"

"Amore che torni" è sicuramente un "nuovo inizio". Dopo un "buco nero" in cui i Negramaro sono caduti. E sì, perché nel raccontare il nuovo album, Giuliano Sangiorgi sgancia subito la bomba. E lo fa con tutta la serenità che possiede: d'altronde quando una cosa diventa ancora più bella allora è giusto raccontarla: E' stata una crisi seria. La parola giusta è 'scioglimento'. Ci siamo sciolti per un paio di mesi", spiegano. Nel frattempo Sangiorgi si è rifugiato a New York: "Sono scappato e ho trovato un posto grande in cui perdermi. Sul ponte, per la prima volta mi sono sentito solo. Era stato da poco eletto Trump, i discorsi sul muro mi hanno fatto sentire la solitudine dell’immigrato... Se fossimo stati troppo vicini a quel buco nero lo avremo risolto subito e di fronte a questa crisi abbiamo voluto crescere e capirci meglio. Oggi raccontiamo di un amore che non è finito e che è più forte". Il motivo della crisi, quello del patratac, non è dato saperlo: "Forse era assuefazioni ad abitudini che rischiano di dare tutto per scontato, di non pensare a futuro come dovrebbe essere...".

Clienti